Fieragricola: una Pac più semplice per un’agricoltura proiettata verso l’innovazione

E’ essenziale che l’impresa agricola ed il reddito degli imprenditori agricoli tornino al centro di una Politica agricola più semplice, più efficace e con regole davvero comuni. Lo ha detto il componente di giunta di Confagricoltura e presidente di Confagricoltura Padova, Giordano Emo Capodilista, intervenendo al convegno inaugurale di Fieragricola .

“In primo luogo – ha spiegato Emo Capodilista – c’è il rischio che la definizione del quadro finanziario pluriennale dell’UE, che si inizierà a discutere quest’anno, possa determinare, anche a causa degli effetti della Brexit, un ridimensionamento delle risorse comunitarie per la PAC. Una ipotesi, questa, ovviamente tutta da scongiurare”.

“Solo l’innovazione – ha aggiunto il presidente di Confagricoltura Padova – può risolvere i problemi concreti delle imprese e soprattutto rilanciare la loro competitività e contribuire anche a cogliere le sfide globali, dalla sicurezza alimentare al cambiamento climatico. Driver dell’innovazione sono: agricoltura di precisione; genetica; controllo delle infestanti e delle malattie delle piante; gestione dell’acqua; infrastrutture; salute, benessere; tecnologie dell’informazione, big data, digitalizzazione, e-commerce. Occorre però che ci sia uno sviluppo delle innovazioni che tenga conto dei fabbisogni delle imprese, che devono essere sempre coinvolte, anche attraverso le associazioni di categoria, e che le distribuisca su vasta scala in maniera che tutti ne possano usufruire: operatori e loro clienti”.