Giovani: bando Ismea autoimprenditorialità e ricambio generazionale in agricoltura

A partire dal 23 ottobre è possibile per i giovani agricoltori accedere al portale dedicato Ismea per presentare le domande di agevolazioni per autoimprenditorialità e ricambio generazionale in agricoltura.

Il bando Ismea prevede contributi per il subentro, cioè la cessione di un’azienda a un’impresa a totale o prevalente partecipazione giovanile, e per ampliamento e ammodernamento dell’azienda.
Destinatari sono le micro, piccole e medie imprese agricole organizzate sotto forma di ditta individuale o di società, composte da giovani di età compresa tra i 18 e i 40 anni non compiuti, con i seguenti requisiti:

  • subentro: imprese agricole regolarmente costituite da non più di 6 mesi con sede operativa sul territorio nazionale, con azienda cedente attiva da almeno due anni, economicamente e finanziariamente sana;
  • ampliamento: imprese agricole attive e regolarmente costituite da almeno due anni, con sede operativa sul territorio nazionale, economicamente e finanziariamente sane

Le agevolazioni previste consistono in mutui a tasso zero pari al 75% delle spese ammissibili per un investimento aziendale che non potrà complessivamente superare 1.500.000 euro.

Gli investimenti ammissibili sono: studi di fattibilità, opere agronomiche e di miglioramento fondiario, opere edilizie per la costruzione o il miglioramento dei beni immobili, oneri per il rilascio di concessioni edilizie, allacciamenti, impianti, macchinari, attrezzature, servizi di progettazione, beni pluriennali e acquisti di terreni.

Il mutuo agevolato è della durata minima di 5 anni e massima di 15 ed è rimborsabile in rate semestrali con scadenza al 30 giugno e al 31 dicembre di ogni anno.

Le domande presentate verranno esaminate secondo l’ordine cronologico di presentazione.

Per maggiori informazioni potete consultare il sito ISMEA seguendo il percorso Start UP e sviluppo d’impresa – autoimprenditorialità e ricambio generazionale in agricoltura.