Cimice asiatica: in arrivo 20.5 milioni di euro per 900 frutticoltori

Saranno oltre 900 i frutticoltori veneti che riceveranno da Avepa (l’Agenzia Veneta per i Pagamenti) un rimborso per i danni provocati nel 2019 dall’infestazione da cimice asiatica.

Si tratta di 20,5 milioni di euro del Fondo di solidarietà nazionale stanziati per il Veneto che andranno a coprire il 47% del danno denunciato dalle aziende.  19 mila gli ettari di melo, pero, kiwi e altre frutticole sono le coltivazioni interessate dai gravi danni causati dalla cimice asiatica.

Nei prossimi giorni – ha dichiarato l’assessore all’agricoltura Federico Caner –verrà trasferita la somma all’Avepa che potrà quindi procedere quanto prima con gli atti funzionali all’erogazione”. Si attende inoltre di conoscere la destinazione dei fondi stanziati dal Governo per il 2021 e il 2022: si tratta di 11 milioni e 762 mila euro che potranno essere erogati non appena il Ministero delle politiche agricole provvederà al loro trasferimento alla Regione.