Difesa Integrata 2023: autorizzazione impiego semente conciata su mais

A seguito dell’intervento di Confagricoltura Veneto e delle altre associazioni agricole
l’Unità Organizzativa Fitosanitario della Regione Veneto, ai fini della difesa integrata, ha autorizzato su tutto il territorio regionale l’impiego di seme conciato sul 100% della superficie destinata alla coltivazione di mais. L’utilizzo del geodisinfestante rimane vincolato a un monitoraggio preventivo sulla presenza degli elateridi secondo le modalità e soglie previste nelle LTDI 2023.
L’impiego di seme conciato preclude la possibilità di utilizzare il geodisinfestante per il controllo della diabrotica. Rientrano tra le varietà impiegabili anche quelle conciate con Lumiposa 2022 (s.a Cyantraniliprole) autorizzato come emergenza fitosanitaria -art 53 Reg (CE) 1107/2009- il 25/10/2022. L’autorizzazione si ritiene valida esclusivamente per l’annata in corso. Viene raccomandata l’esecuzione dei monitoraggi previsti dalle LTDI 2023 in previsione delle semine del 2024.
I “Disciplinari di Produzione Integrata” e le “Linee Tecniche di Difesa Integrata”, approvati dalla Giunta della Regione del Veneto il 07/02/2023, indicano i criteri d’intervento, le soluzioni agronomiche e le strategie da adottare per la difesa delle colture ed il controllo delle infestanti, nell’ottica di un minor impatto verso l’uomo e l’ambiente, consentendo di ottenere produzioni economicamente sostenibili. Essi costituiscono il punto di riferimento per le aziende certificate SQNPI e, relativamente alle tecniche di difesa- anche per le aziende che aderiscono all’ecoschema 4 (sistemi foraggeri estensivi con avvicendamento). Ma rappresentano un utile orientamento anche per la generalità delle aziende, in quanto tenute al rispetto dei principi generali della difesa integrata come stabiliti dalla direttiva 128/2009 sull’uso sostenibile dei prodotti fitosanitari.

DISCIPLINARI DI PRODUZIONE INTEGRATA – TECNICHE AGRONOMICHE – ANNO 2023

LINEE TECNICHE DI DIFESA INTEGRATA – ANNO 2023