Green Pass: esclusi gli esercizi di vendita di generi alimentari. Obbligo per i garden

Secondo quanto disposto dall’ultimo Dpcm emanato dal Governo, a partire dal 1° Febbraio 2022 non è richiesto il possesso del Green Pass (base o avanzato) per accedere esclusivamente ai servizi e alle attività al chiuso considerate essenziali. Rientrano in quest’ambito le attività:

  • alimentari e di prima necessità
  • sanitari
  • veterinari
  • di giustizia
  • di sicurezza personale.

Per accedere alle attività non rientranti tra queste categorie è obbligatorio esibire il Green Pass.

Per quanto concerne il nostro settore dunque non è richiesto il Green Pass per accedere ai punti vendita e agli spacci aziendali che vendono prodotti alimentari (compreso il vino) È però escluso il consumo sul posto.

Il Green Pass è invece obbligatorio per accedere alle attività che vendono beni non alimentari (quali garden e punti vendita di piante e fiori). Ricordiamo che la verifica del Green Pass deve essere effettuata tramite l’app VerificaC19.