Nuove autorizzazioni viticole: fissati i criteri per le domande 2022

Con DGR n. 55 del 25 gennaio 2022, la Giunta regionale del Veneto ha approvato i criteri di selezione ed il limite massimo per domanda di assegnazione delle autorizzazioni a nuovi impianti di uva da vino da applicare per l’anno 2022.

I criteri e le priorità sono:

  1. superficie massima richiedibile per ciascuna domanda: ettari 1;
  2. priorità:
  3. punti 0,60 alle superfici in cui l’impianto di vigneti contribuisce alla conservazione dell’ambiente (agricoltura biologica);
  4. punti 0,40 alle superfici in forte pendenza, superiore almeno al 15%, alle superfici ubicate in zone di montagna, almeno sopra i 500 metri di altitudine, altipiani esclusi e alle superfici nelle isole con una superficie totale massima di 250 kmq.

A parità di punteggio, qualora la superficie richiesta risulti maggiore di quella assegnabile, questa sarà distribuita assicurando prioritariamente un’assegnazione garantita non inferiore a 1.000 metri quadri, ovvero alla superficie ammissibile, se inferiore a tale valore minimo, procedendo successivamente alla ridistribuzione della superficie ancora disponibile in modo proporzionale alla superficie ammessa non coperta dall’assegnazione garantita.