Invecchiamento attivo: il Sindacato Pensionati a Chioggia per il convegno regionale

Gli spazi in disuso delle aziende agricole potrebbero diventare centri di aggregazione per gli anziani agricoltori, creando anche un legame intergenerazionale con i giovani, come accadeva negli antichi filò. È una delle iniziative che saranno presentate sabato 19 ottobre alle 9.30 a Chioggia, nella sala convegni dell’hotel Airone in lungomare Adriatico, al convegno regionale dell’Associazione pensionati di Confagricoltura Veneto (Anpa), con il patrocinio del Comune. Prevista la presenza di 250 agricoltori, provenienti da tutto il Veneto, per una mattinata che vuole affrontare il tema dell’invecchiamento, illustrando anche le iniziative che l’associazione dei pensionati agricoltori intende assumere per affrontare le problematiche sanitarie, pensionistiche e sociali. A introdurre i lavori saranno Sergio Nucibella, presidente di Anpa Veneto e Giancarlo Marchiori, presidente di Anpa Venezia. Seguirà il saluto di Alessandro Ferro, sindaco di Chioggia e quindi gli interventi di Lodovico Giustiniani, presidente di Confagricoltura Veneto, Rodolfo Garbellini, presidente nazionale di Anpa; Giulio Manzotti, presidente dei giovani di Confagricoltura Veneto; Giuseppe Pan, assessore all’agricoltura della Regione Veneto. Quindi due medici, Carlo Brusegan e Marta Rappo, affronteranno il tema della promozione e valorizzazione dell’invecchiamento attivo. Il primo parlerà dell’assistenza e della cura dell’anziano nella pianificazione sanitaria regionale, mentre la dottoressa Rappo svolgerà un’analisi dei bisogni e delle azioni operative per il benessere della persona anziana nei piani di zona Ulss. Le conclusioni saranno affidate ad Angelo Santori, segretario nazionale di Anpa.