Agevolazioni acquisto “prima casa” per i giovani

Con la conversione in Legge del Decreto “Sostegni-bis” (n. 73/2021) sono state recepite le nuove agevolazioni per i giovani che acquistano la prima casa. I requisiti sono:

  • non aver ancora compiuto 36 anni di età nell’anno del rogito
  • avere un ISEE non superiore a € 40.000 annui.

L’agevolazione consiste nell’esonero dal pagamento dell’imposta di registro e delle imposte ipotecaria e catastale.

L’agevolazione si applica agli atti a titolo oneroso che hanno ad oggetto la proprietà, la nuda proprietà o l’usufrutto di “prime case” (non rientranti nelle categorie catastali “di lusso” A1, A8, A9). In caso di acquisto soggetto ad IVA è riconosciuto un credito d’imposta pari all’IVA pagata, che può anche essere utilizzato in compensazione nel mod. F24 o recuperato nella dichiarazione dei redditi.

Anche eventuali finanziamenti erogati per l’acquisto o la costruzione o ristrutturazione delle abitazioni, in presenza delle condizioni sopra indicate, sono agevolati in quanto diventano esenti da imposte e tasse sulle concessioni governative. L’agevolazione riguarda gli atti stipulati nel periodo 26/5/2021 – 31/6/2022.