Ismea: via libera di Bruxelles all’estensione della garanzia sui prestiti Covid

La Commissione Europea ha autorizzato l’allungamento, da 6 a 10 anni, della garanzia Ismea sui prestiti di importo superiore a 30 mila euro concessi alle imprese agricole ai sensi del decreto Liquidità.

Il via libera di Bruxelles, ai sensi del Quadro temporaneo sugli aiuti di Stato, riguarda i finanziamenti con garanzia statale previsti dall’articolo 13, comma 1 del decreto Liquidità (dl n. 23-2020), uno strumento a supporto della ripresa delle imprese danneggiate dalle conseguenze economiche della crisi sanitaria, limitato finora dalla durata a sei anni.

Nello specifico, la decisione della Commissione europea autorizza, oltre i prestiti della durata di sei anni con percentuale di copertura del 90%, anche:

  • prestiti della durata di otto anni con garanzia fino all’80%,
  • prestiti della durata di dieci anni con percentuale di copertura al 70%.

Restano fermi i requisiti di ammissibilità relativi agli importi massimi garantibili come previsti dal Temporary Framework e dal comma 1, lettera c) dell’articolo 13 del dl Liquidità.

L’Associazione bancaria italiana ha già emanato una circolare per informare gli istituti di credito. L’annuncio arriva dal deputato della commissione Agricoltura della Camera Giuseppe L’Abbate, ora impegnato ad ottenere l’allungamento della durata anche per i prestiti assistiti dal Fondo centrale di garanzia.