Esoneri contributivi settori agrituristico e vitivinicolo mesi di novembre dicembre 2020 e gennaio 2021

Con il messaggio 1480 del 1 aprile scorso l’Inps ha comunicato di avere concluso in data 28 marzo 2022 le attività di gestione delle domande pervenute e comunicato ai datori di lavoro, a mezzo posta elettronica certificata, l’importo dell’esonero autorizzato.

Per i lavoratori autonomi in agricoltura CD IAP sono stati resi disponibili e pubblicati lo stesso giorno nei canali web Inps di “Comunicazione bidirezionale” gli esiti delle domande e l’importo dell’esonero autorizzato per i mesi di novembre e dicembre 2020 con riferimento alla quarta rata dell’emissione del 2020 e l’importo autorizzato per il mese di gennaio 2021 con riferimento alla prima rata dell’emissione 2021.

Il messaggio riporta inoltre i termini di versamento della contribuzione “sospesa”, che risulti cioè eccedente rispetto all’importo sgravato. Questa contribuzione dovuta, al netto quindi dell’importo dell’esonero autorizzato, dovrà essere versata entro il 27 aprile 2022. Per gli autonomi CD e IAP iscritti i nostri uffici stanno già provvedendo ai ricalcoli e faranno pervenire a breve agli iscritti i modelli F24 utili per effettuare i pagamenti entro il termine previsto. Riguardo all’esonero per la mensilità di febbraio 2021 – settori agrituristico e vitivinicolo (art. 70 del DL n. 73/2021) sono state inoltrate dagli uffici le domande, non senza disagi e difficoltà tecniche. L’Istituto assicura che le risorse disponibili per questo beneficio (72,5 milioni di euro) sono sufficienti per soddisfare tutte le richieste sulla base di proiezioni effettuate dai tecnici dell’Istituto stesso.