Pensioni: approvato il Decreto per Quota 100

Il Patronato Enapa di Confagricoltura è a disposizione per i conteggi

Con l’approvazione da parte del Governo del Decreto sulle pensioni “quota 100” l’accesso alla prestazione pensionistica sarà possibile all’età di 62 anni con un’anzianità contributiva minima di 38 anni, con finestra mobile di differimento dell’accesso di tre mesi. Dalla data di decorrenza della pensione e fino alla maturazione dei requisiti per l’accesso alla pensione di vecchiaia sono previste limitazioni di cumulo con altri redditi derivanti da lavoro dipendente o autonomo, ad eccezione di quelli derivanti da lavoro autonomo occasionale nel limite di 5000 euro/anno. Per raggiungere il requisito contributivo vengono ampliate le possibilità di cumulare gratuitamente contribuzioni presenti in diverse gestioni previdenziali. Opzione donna: riguarda le lavoratrici con almeno 58 anni di età al 31 dicembre 2018 (59 anni se autonome) che potranno accedere alla pensione se in possesso di almeno 35 anni di contribuzione. Il calcolo dell’assegno pensionistico sarà puramente con metodo contributivo.Sinteticamente le altre misure contenute nel decreto riguardano: la proroga di un anno dell’anticipo pensionistico APE, il riscatto agevolato di periodi mancanti, le pensioni di cittadinanza
Per approfondire tutti gli aspetti della manovra tutti i nostri uffici e recapiti del Patronato ENAPA sono a completa disposizione per le verifiche delle posizioni assicurative e per fornire il calcolo esatto della decorrenza della prestazione. Per info: padova@enapa.it