Contributo regionale per fattorie didattiche, agriturismi e aziende di turismo rurale rimaste escluse dai precedenti aiuti

La Regione Veneto, con DGR n.776 del 15 giugno 2021 “Ristori delle categorie soggette a restrizioni in relazione all’emergenza COVID 19”, ha previsto la concessione di indennizzi a favore di determinate categorie di professioni turistiche ed imprese turistiche, individuate nell’ Allegato B del decreto, tra cui:

  • Fattorie didattiche iscritte all’Elenco regionale delle Fattorie didattiche del Veneto, che non abbiano usufruito di interventi di ristoro già posti in essere dalla Giunta regionale;
  • Fattorie sociali iscritte nell’elenco regionale delle fattorie sociali del Veneto, che non abbiano usufruito di interventi di ristoro già posti in essere dalla Giunta regionale;
  • Agriturismi di cui ai codici ATECO 55.20.52 (Attività di alloggio connesse all’azienda agricola) e 56.10.12 (Attività di ristorazione connesse all’azienda agricola), che non abbiano usufruito di interventi di ristoro già posti in essere dalla Giunta regionale
  • Aziende agricole di turismo rurale riconosciute ed attive ai sensi della L.R. 28/2012 e s.m.i., che non abbiano usufruito di interventi di ristoro già posti in essere dalla Giunta regionale.

L’intervento sarà utile per tutte quelle imprese che non sono imprenditori IAP e per questo motivo erano rimaste escluse dagli aiuti previsti dal PSR a giugno 2020 per le medesime categorie.

L’aiuto non potrà essere concesso a chi ha beneficiato del medesimo contributo a giugno dell’anno scorso.

Per la presentazione delle domande è previsto un bando attuativo che sarà approvato e gestito dall’Unione Regionale delle Camere di Commercio del Veneto. Sarà nostra cura informare i soci non appena sarà pubblicato.