Bando investimenti Camera di Commercio per Green Economy: prossima l’apertura

La Camera di Commercio di Padova nei prossimi giorni pubblicherà il bando “Voucher alle imprese agricole per sostenere la Green Economy”. Le domande molto probabilmente si potranno presentare verso la metà di maggio.

Come negli anni precedenti il bando finanzierà piccoli investimenti aziendali sostenuti dalle imprese agricole della provincia di Padova, aventi lo scopo di rendere i processi produttivi più sostenibili sul piano ambientale. Sono confermate le condizioni dei precedenti bandi: l’intervento consisterà in un contributo in conto capitale, pari al 30% dell’investimento, per un minimo di 500 euro e un massimo di 2500 euro di contributo. Potranno partecipare le aziende agricole iscritte alla Camera di Commercio di Padova che, alla data di presentazione della domanda, hanno effettuato l’acquisto di un’attrezzatura o di un bene tra quelli ritenuti utili per il miglioramento delle condizioni ambientali (sarà necessario dimostrare il pagamento tramite bonifico e conservare la documentazione inerente le caratteristiche del bene).

Gli investimenti ammissibili non sono ancora noti, ma con tutta probabilità saranno quelli proposti nei precedenti bandi:

Attrezzature volte alla riduzione della dispersione dei prodotti fitosanitari;
Attrezzature per la distribuzione dei prodotti fitosanitari;
Attrezzature per il diserbo meccanico;
Attrezzature per l’ottimizzazione dei prodotti fitosanitari;
Attrezzature per la distribuzione ed interramento dei liquami zootecnici;
Interventi per l’ottimizzazione della risorsa idrica;
Attrezzature per una agricoltura conservativa;
Attrezzatura per una agricoltura di precisione;
Risparmio energetico (piccoli impianti);
Eternit, asporto e smaltimento;
Cisterne gasolio a norma;
Stoccaggio antiparassitari e rifiuti: armadietti, contenitori per rifiuti, kit antisversamento;
Sicurezza
Benessere animale
Attrezzature per la conservazione, trasformazione, valorizzazione dei prodotti agricoli e agroalimentari.

E’ utile tenere presente che le domande, come nel bando del 2020, verranno accolte secondo l’ordine cronologico di presentazione. Per ulteriori informazioni le aziende interessate possono contattare i nostri uffici.