AGRINSIEME

“Le agevolazioni per il gasolio utilizzato per il riscaldamento delle coltivazioni sotto serra, previste dal Decreto Legge 'del fare', approvato definitivamente nel giugno scorso, non sono ancora entrate in vigore poichè manca il decreto operativo da parte del Ministero delle Politiche Agricole, di concerto con quello dell'economia”, rileva Agrinsieme, il coordinamento tra Cia, Confagricoltura e Alleanza delle Cooperative Italiane del settore agroalimentare. Questa situazione sta creando difficoltà e disorientamento fra gli agricoltori, ma anche nelle amministrazioni interessate.  Agrinsieme chiede “la solerte soluzione del problema attraverso l'emanazione in tempi brevi del decreto, visto che le imprese che realizzano produzioni in colture protette hanno già iniziato ad acquistare il gasolio agricolo e in alcuni casi anche ad utilizzarlo”. Agrinsieme ricorda come sia “indispensabile che l'agevolazione sull'accisa per il gasolio (un'aliquota pari a 25 euro per mille litri) venga applicata a partire dal primo agosto scorso, come previsto dalla legge 'del fare'”. Per questa ragione il decreto operativo dovrà prevedere specifiche disposizioni per il recupero della maggiore accisa versata dai coltivatori diretti e dagli imprenditori agricoli professionali per gli acquisti già effettuati tra il primo agosto e la data di entrata in vigore del provvedimento”.
Altrimenti si correrebbe il rischio di vanificare l'efficacia di una legge che ha l'obiettivo di contribuire alla diminuzione dei costi in un comparto in forte difficolta’.