Confagricoltura Padova incontra i candidati sindaci

Lunedì 13 settembre ad Este e martedì 14 a Ospedaletto Euganeo una delegazione del Consiglio di zona di Confagricoltura Este ha incontrato i candidati sindaci alle prossime elezioni amministrative.

Tutti hanno riconosciuto che la situazione pandemica ancora in atto ha permesso di riscoprire l’importanza del settore primario, dando atto che nonostante tutto – e per fortuna – l’Agricoltura ha continuato a produrre e quindi a garantire il cibo per l’umanità.

Di rilevanza particolare è il tema della sostenibilità, ed è stato riconosciuto che quella ambientale è sostenibile se accompagnata da quella economica: i soggetti privati dal loro lavoro devono innanzitutto ricavare il giusto reddito, fermo ovviamente il rispetto della natura e della biodiversità che sono l’elemento fondamentale del mezzo di produzione dell’agricoltore (La terra).

Grande attenzione è stata dedicata alla problematica degli animali selvatici – con specifico riferimento alle nutrie ed ai cinghiali – che stanno rappresentando un notevole problema sia per le produzioni agricole che per la sicurezza e la salute dei cittadini. I cinghiali non sono certo una specie compatibile con il nostro territorio e la loro proliferazione indiscriminata sta generando ingenti danni alle produzioni agricole, incidenti stradali, pericolo di diffusione di malattie. Le nutrie rappresentano un serio problema per i danni agli argini dei corsi d’acqua ed in talune occasioni possono anche provocare gravi incidenti a mezzi e persone.

Per la diffusione dei pannelli solari, Confagricoltura ha evidenziato la necessità di una sburocratizzazione delle procedure gestionali, oggi farraginose a complicatissime.

A proposito di burocrazia, si è fortemente auspicato un significativo intervento di semplificazione, almeno per le procedure di competenza dei sindaci; è stato evidenziato che ogni nuova norma che – come ratio – vuole semplificare, in realtà in fase attuativa complica sempre di più la vita amministrativa e procedurale dell’imprenditore. I Candidati sono stati invitati a prestare particolare attenzione alle ordinanze di impatto sul settore agricolo, auspicandone dapprima una condivisione e poi un coordinamento fra comuni limitrofi.

Per finire tutti si è convenuto su quanto importante possa essere un costante confronto fra le amministrazioni ed il mondo agricolo, auspicando – e trovando a dire il vero piena condivisione dei Candidati – l’istituzione di tavoli permanenti per incontri periodici di confronto e aggiornamento.