Premiazioni CCIAA: concorso Top of PID Veneto; concorso “da vino, donne e canto”

Top of Pid Veneto 2023: secondo premio a Gobbo Roberto che ha investito in digitale e green

Sono 5 le aziende premiate al Top of Pid Veneto 2023, il riconoscimento promosso dai Punti Impresa Digitale – PID delle Camere di Commercio del Veneto in coordinamento con Unioncamere del Veneto ed Università di Padova Dipartimento di Scienze Economiche ed Aziendali “Marco Fanno” e destinato alle imprese che hanno saputo investire negli ambiti della doppia transizione digitale e green.

La capacità di continuare ad investire sull’innovazione e sulla trasformazione digitale anche nel complesso scenario attuale è stato il filo conduttore della cerimonia dell’edizione 2023 del Premio assegnato a 10 aziende venete di eccellenza.

Menzione speciale al nostro socio Gobbo Roberto, che arriva al secondo posto grazie al sua idea di impresa Gobbo Ag Services, presentando una realtà innovativa nell’ambito del contoterzismo agricolo; trasformando la gestione operativa e agronomica dell’azienda, attraverso l’implementazione di sistemi digitali che consentono un supporto decisionale agronomico innovativo.
Il progetto innovativo che Gobbo Ag Services sta implementando vede l’azienda agricola al centro di un programma di trasformazione digitale e di business con la missione di rendere le aziende più efficienti esostenibili. Il progetto è basato su un ecosistema digitale specifico sviluppato da startup quali xFarm Technologies, integrato a macchinari e sensori di campo connessi in tempo realer e con altre soluzioni digitali gestionali e di analisi come Climate FieldView.
Ogni azienda agricola ha a disposizione un account xFarm (poi diventerà HUBFARM, partner di Confagricoltura) collegato a quello di Gobbo Ag Services, dove quest’ultimo trasmette ad esse tutti i dati di coltivazione e lavorazione tracciati.

“Da Vino, donne e canto”: primo premio a Asja Rigato

Premiata sabato 25 novembre all’interno della manifestazione “Land of Stars Wine”, Asja Rigato è vincitrice del concorso indetto dal Comitato Imprenditoria Femminile “Da vino, donne e canto” rivolto alle imprese agricole vinicole a conduzione familiare.

Asja Rigato, legale Rappresentante della Società Agricola Rigato, classe 1994, promuove un progetto di produzione di vini DOP e IGP con il suo stesso nome.
L’obiettivo dell’Azienda è stato fin da subito quello di produrre vini di qualità a partire principalmente dalla varietà autoctona del territorio, il Friularo. Un vitigno ormai quasi scomparso, ma che rappresentava una fonte di ricchezza e di scambio per la bassa padovana del 1400, e che sopravvive ai giorni nostri grazie a una DOP a lui dedicata.

La vincita di questo concorso garantisce ad Asja Rigato e all’azienda la possibilità di diffondere e promulgare valori di sostenibilità e cura del territorio di cui si fa portavoce, diffondendo attraverso le piattaforme social messaggi che possono far bene all’intero settore e alla comunità agricola; portavoce per il territorio di Bagnoli e del Friularo.