Legge di stabilità: via lMU e IRAP agricola

Giudizio positivo di Agrinsieme.

Nel pomeriggio di ieri il Consiglio dei Ministri ha approvato la manovra il cui testo sarà ora inviato a Bruxelles per essere valutato dai tecnici europei. Il pacchetto di misure vale complessivamente 27-30 miliardi di euro. Impegni rispettati per l’agricoltura. Il Presidente del Consiglio Matteo Renzi aveva promesso la cancellazione di IRAP e IMU sui terreni e nella legge di Stabilità approvata dal Governo ci sono entrambe le misure. E il MIPAAF sostiene che non ci sono stati tagli ad altre agevolazioni per coprire gli interventi. Una manovra dunque nel segno degli investimenti. Secondo le prime cifre fornite dal Ministero il pacchetto delle misure agricole vale 800 milioni.

Oltre a IMU e IRAP entra il finanziamento del Fondo per le agevolazioni assicurative in agricoltura contro le calamità naturali con 140 milioni e una dotazione di 45 milioni per il rinnovo delle macchine agricole. Inoltre la compensazione IVA per il latte dovrebbe passare dall’8,8 al 10%.
Per quanto riguarda l’IMU sembra che la cancellazione sia per tutti solo nelle aree montane, parzialmente montane e svantaggiate, mentre l’agevolazione potrebbe essere riservata nei terreni di pianura solo ai coltivatori diretti e agli imprenditori agricoli professionali.
“Da tempo aspettavamo un segnale così deciso da parte del governo nei confronti del settore agricolo”. Questo il primo commento di Agrinsieme ai provvedimenti per l’agricoltura contenuti nel disegno di Legge di Stabilità.