Complimenti a Zaia: ora si vada decisi verso l’autonomia

“L’emergenza di questo periodo richiede interventi straordinari volti al rilancio dell’economia e del lavoro in Veneto. L’attenzione della Regione dovrà essere massima nel progettare soluzioni innovative e spendere al meglio le risorse che perverranno dall’Ue”.

Il presidente di Confagricoltura Veneto, Lodovico Giustiniani, nel congratularsi per il risultato personale e politico del presidente Luca Zaia, sottolinea che si tratta di un successo frutto del suo impegno negli anni a favore del Veneto e dei veneti. “Un consenso così ampio gli permetterà di procedere con determinazione per risolvere i problemi che sono ancora sul tappeto – sottolinea Giustiniani -. Bisogna andare spediti verso un’autonomia differenziata, che permetta di amministrare al meglio i processi burocratici e di intervento calati nella realtà locale. Per fare questo il presidente Zaia dovrà assumere decisioni anche impopolari, ma che con lungimiranza siano indirizzate alla risoluzione di problemi cruciali come la viabilità, la banda larga, l’export e la ricerca. Nel documento sottoposto ai candidati alla presidenza, abbiamo sintetizzato l’urgenza di un sostegno a un settore primario che deve sempre più confrontarsi con l’internazionalizzazione e la concorrenza di altri Paesi. Fondamentale sarà una rinnovata progettualità che veda l’agricoltura cerniera fra l’ambiente, il territorio, le attività produttive e sociali in un contesto di cambiamenti climatici e internazionali”. Confagricoltura Veneto formula al presidente Zaia e alla sua squadra gli auguri di buon lavoro e rinnova la propria disponibilità nel collaborare per far crescere economicamente e socialmente il Veneto, con una maggiore attenzione verso la sostenibilità ambientale e agricola.