Bovini da carne: domande per l’aiuto del “Fondo emergenziale” entro il 16 settembre

L’Organismo pagatore AGEA, con le Istruzioni Operative n.81 del 04/08/2021, ha disposto la dilazione del termine di presentazione delle domande per la concessione dei contributi relativi al “Fondo emergenziale per le filiere in crisi” al 16 settembre 2021.

Lo slittamento del termine a dopo la pausa estiva si è reso necessario per effettuare tutte le verifiche sulla funzionalità dell’applicazione informatica, come pure alcune verifiche ulteriori presso la BDN per il riscontro dei capi ammissibili all’aiuto.

Ricordiamo che il provvedimento (Decreto Ministeriale 27 novembre 2020 n. 9344698) prevede, per la campagna 2020, l’erogazione di un aiuto di € 60 alle imprese agricole di allevamento di bovini di età compresa tra 12 e 24 mesi, allevati dal richiedente per un periodo non inferiore a 6 mesi e macellati nel periodo compreso tra il 1° giugno e il 31 luglio 2020.

L’aiuto è riconosciuto in base al numero di bovini registrati nella Banca dati nazionale del Sistema informativo sanitario del Ministero della salute nel limite di spesa di 13.964.803,53 euro. In caso di superamento dei fondi annuali disponibili, l’OP AGEA procederà ad applicare una riduzione dell’aiuto previsto mediante l’adozione del taglio lineare. Gli uffici del CAA provvederanno a chiamare gli allevatori interessati non appena sarà disponibile la procedura per la presentazione della domanda.