Latte: con Fris.Ital.I nuovo ossigeno alla selezione genetica – Aperte le iscrizioni alla nuova realtà

La rivoluzione che sta attraversando il mondo allevatoriale in queste settimane porta il nome di Fris.Ital.I, la nuovissima Associazione nazionale frisona italiana indipendente, della quale alcuni allevatori di Confagricoltura Veneto sono soci fondatori assieme a colleghi di altre regioni. La nuova realtà è nata con lo scopo di interpretare al meglio la legge 52 dell’11 maggio 2018, relativa alla “Disciplina della riproduzione animale”, che si proponeva di riscrivere completamente l’impostazione del sistema allevatoriale italiano. “Fris.Ital.I è nata dal basso – spiega il presidente della Sezione latte di Confagricoltura Veneto Fabio Curto- dalla volontà ben precisa degli allevatori di avere finalmente un’associazione determinata nei suoi progetti e nei suoi obiettivi. L’attività di selezione genetica in Italia parte da lontano, siamo stati i primi a selezionare una razza da latte, la Frisona, con criteri scientifici. A un certo punto però non ci siamo accorti che questo modello era superato dalle nuove tecnologie, e siamo rimasti fermi. Questa nuova realtà ora si propone di adeguarsi sempre più al mondo che cambia, a differenza dell’associazione della quale moltissimi allevatori fanno parte attualmente, dando la possibilità a tutti di scegliere a chi affidarsi per i servizi. Questo aumento della concorrenza nel settore non potrà che fare bene agli imprenditori zootecnici. Per tutte le informazioni sulla nuova associazione di razza, o per iscriversi ad essa, è possibile contattare le sedi provinciali di Confagricoltura Veneto.