PSR 2021-2022: misure, risorse e programma dei bandi. Ora le aziende possono iniziare i progetti

A seguito dell’estensione al 31 dicembre 2022 della durata del PSR 2014-2020 la Regione del Veneto ha fissato le misure che saranno finanziate e aggiornato il piano relativo all’apertura dei prossimi bandi. Ora sappiamo che nei mesi di novembre e di dicembre del 2021 e del 2022 verranno aperti i bandi per gli investimenti nelle aziende agricoli ed agroalimentari oltre che per l’insediamento dei giovani agricoltori. Interventi che potranno contare su oltre 200 milioni di euro.

Inoltre nella primavera del 2022 verranno riaperti i bandi per il proseguimento degli impegni agroambientali ed è previsto anche l’avvio di nuovi impegni triennali a favore dell’agricoltura biologica e il risparmio idrico.

A questo punto le aziende possono programmare i loro investimenti tenendo anche conto delle risorse del PSR. È importante infatti predisporre per tempo i progetti, acquisire le autorizzazioni e quanto altro necessario al fine di presentare le domande di sostegno.

Riportiamo nella tabella che segue il dettaglio delle misure del PSR la cui apertura è programmata nel biennio di transizione, evidenziando il periodo di apertura e le risorse disponibili. Per ogni informazione e per la necessaria consulenza le aziende interessate possono rivolgersi agli uffici di Confagricoltura.

PSR TRANSIZIONE 2021-2022 – Misure, risorse, periodo apertura bandi

  • 1.1.1. Azioni di formazione professionale e acquisizione di competenze – 2° trimestre 2021 (bando aperto) e 4° trimestre 2022 – 9 Milioni di euro;
  • 3.2.1. – Informazione e promozione sui regimi di qualità (sostegno ai consorzi di tutela per l’attività di promozione) – 4° trimestre 2021 e 2022 – 4 milioni di euro;
  • 4.1.1. – Investimenti per migliorare le prestazioni e la sostenibilità globali dell’azienda comprendente tutti le focus area:
  • 2A – investimenti aziendali – 4° trimestre del 2021 e del 2022 – 54 Milioni di euro;
  • 2B – pacchetto giovani – 4° trimestre del 2021 e del 2022 – 47 Milioni di euro;
  • 5A – irrigazione – 4° trimestre del 2021 e del 2022 – Risorse 8 Milioni di euro;
  • 5D – contenimento delle emissioni inquinanti – 4° trimestre del 2021 – 20 Milioni di euro a cui si aggiungeranno dei fondi nazionali;
  • 4.2.1. – Investimenti per la trasformazione e la commercializzazione dei prodotti agricoli (imprese agroalimentari) – 4° trimestre del 2021 – 37 Milioni di euro;
  • 4.3.1. – Infrastrutture silvopastorali – Bando aperto – 8 Milioni di euro;
  • 4.4.3 – Strutture funzionali all’incremento e alla valorizzazione della biodiversità naturalistica – 2° trimestre 2021 (bando aperto) e 2022;
  • 6.1.1. – Insediamento di giovani agricoltori – 4° trimestre del 2021 e del 2022 – 28 milioni di euro;
  • 6.4.1. – Creazione e sviluppo della diversificazione delle imprese agricole (agricoltura sociale, agriturismo, produzione di energie rinnovabili) . 4° trimestre del 2021 e del 2022 solo per il pacchetto giovani – 8 Milioni di euro;
  • 8.4.1 – Salvaguardia idrogeologica e protezione dei suoli forestali – 2° trimestre (bando aperto) – 2 milioni di euro
  • 8.5.1 – Investimenti per aumentare la resilienza, il pregio ambientale e il potenziale di mitigazione delle foreste – 2° trimestre del 2022;
  • 8.6.1. – Investimenti in attrezzature e tecnologie forestali – 2° trimestre del 2021 (bando aperto) – 2 milioni di euro;
  • 10 – Misure Agro-climatico-ambientali – 100 milioni di euro per
    – proseguimento impegni 2021 e 2022 (2° trimestre 2021 e 2022): 10.1.1 agricoltura conservativa; 10.1.3 infrastrutture verdi; 10.1.4 preti-pascoli; 10.1.7 allevatori custodi;
    – nuovi impegni triennali (2° trimestre 2022): 10.1.2 tecniche agronomiche e irrigue; 10.1.6 tutela habitat seminaturali;
  • 11 –  Agricoltura biologica – 25 milioni di euro:
    Proseguimento impegni 2° trimestre del 2021 e 2022;
    Nuovi impegni triennali – 2° trimestre 2022.
  • 13 – Indennità a favore delle zone soggette a vincoli naturali o altri vincoli specifici (indennità compensativa per la montagna) – 2° trimestre del 2021 e 2022 – 18 milioni di euro;
  • 19  – Leader – finanziamento dei Gal – 18,6 milioni di euro.