Latte: aperti i bandi di aiuto per la riduzione della produzione

Sono stati aperti i termini per la presentazione delle domande per la riduzione della produzione lattiera prevista dalla Commissione UE nel cosiddetto “pacchetto latte”.
Si tratta di quattro bandi distribuiti da settembre 2016 a dicembre 2016, per una dotazione complessiva di 150 milioni di euro per l’intero territorio comunitario.
I produttori che intendono aderire alla misura scelgono il periodo di 3 mesi all’interno del quale intendono mettere in atto interventi di contenimento produttivo (periodo di riduzione). La contrazione delle consegne è calcolata rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente (periodo di riferimento). L’entità della riduzione è scelta dal richiedente: può essere al massimo pari al 50% delle consegne registrate nel trimestre di rifermento e deve risultare superiore a 1,5 tonnellate.
L’entità dell’aiuto corrisposto per ogni quintale di diminuzione delle consegne individuali sarà di 14 centesimi di euro/kg e la quantità massima oggetto di riduzione a livello europeo sarà pari, tenuto conto del budget della misura, a 1,07 milioni di tonnellate.
L’entità dell’aiuto corrisposto per ogni quintale di diminuzione delle consegne individuali sarà di 14 centesimi di euro/kg e la quantità massima oggetto di riduzione a livello europeo sarà pari, tenuto conto del budget della misura, a 1,07 milioni di tonnellate.

Tabella riassuntiva